Comunicati stampa

Trattative salariali 2013: Raggiunto l’accordo tra AutoPostale Svizzera SA e i sindacati

Le delegazioni di AutoPostale Svizzera SA e dei sindacati syndicom e transfair si sono accordate sulle misure salariali da adottare nel 2013. Grazie al risultato positivo ottenuto nel 2012 tutti i collaboratori soggetti al contratto collettivo di lavoro per le società del gruppo Posta ed all’accordo di affiliazione AutoPostale riceveranno un versamento una tantum di 300 franchi. Inoltre l’azienda stanzierà una somma pari allo 0,7% del monte salari per premiare il rendimento individuale. Dal 1° gennaio 2013 i contributi di risparmio del datore di lavoro presso la cassa pensioni Posta verranno aumentati dell’1%. A seconda del salario di base annuo, AutoPostale Svizzera SA concederà ulteriori miglioramenti salariali, tra cui in particolare l’aumento generale dello 0,2% per il personale conducente con un salario di base annuo inferiore a 77’211 franchi.

Sezione Rich Content

Le delegazioni di AutoPostale Svizzera SA e dei sindacati syndicom e transfair hanno raggiunto un accordo sulle misure salariali 2013 per i collaboratori di AutoPostale Svizzera SA soggetti al contratto collettivo di lavoro per le società del gruppo Posta con accordo di affiliazione AutoPostale. Oltre a concedere un pagamento una tantum di 300 franchi che verrà versato insieme alla busta paga di marzo 2013, AutoPostale Svizzera SA stanzierà una somma pari allo 0,7% del monte salari complessivo per la remunerazione individuale in funzione del rendimento. Inoltre dal 1° gennaio 2013 i contributi di risparmio del datore di lavoro presso la cassa pensioni Posta verranno aumentati dell’1%.

I collaboratori che percepiscono stipendi bassi possono approfittare di aumenti salariali ricorrenti, mentre gli altri collaboratori ricevono un pagamento unico:

  • il personale conducente che percepisce un salario di base annuo fino a 77'211franchi beneficerà anche di un aumento salariale generale dello 0,2%, mentre i conducenti con uno stipendio più alto riceveranno un ulteriore versamento unico di 300 franchi,
  • anche il restante personale che rientra nella metà inferiore della fascia salariale (secondo il sistema retributivo) riceverà un aumento salariale generale dello 0,2% e quello nella metà superiore un ulteriore versamento unico di 300 franchi.

Gli aumenti salariali e i versamenti unici varieranno in funzione del grado di occupazione. Gli organi decisionali delle parti sociali hanno già approvato il risultato delle trattative. All’inizio del 2013 il Consiglio di fondazione della Cassa pensioni Posta dovrà autorizzare l’aumento dei contributi di risparmio del datore di lavoro.

I collaboratori nel CCL per nuovi assunti e personale ausiliario (categoria b) beneficeranno egualmente di un aumento salariale generale dello 0,2% e di un versamento unico di 300 franchi, in funzione del grado di occupazione.

Sezione Rich Content