Comunicati stampa

La Posta si impegna per condizioni di lavoro eque nella produzione degli abiti da lavoro

Prima tra le grandi imprese svizzere, la Posta sottoscrive oggi la dichiarazione di adesione alla Fair Wear Foundation (FWF). In veste di membro di questa organizzazione attiva a livello mondiale, la Posta si impegna per controlli severi e un’attuazione sostenibile degli standard sociali presso i propri fornitori di abbigliamento, con particolare attenzione alle condizioni di lavoro socialmente responsabili presso gli stabilimenti di produzione. Ogni anno la Posta invia 300 000 capi di abbigliamento ai 38 000 collaboratori che indossano abiti postali. Finora i fornitori dovevano sottoscrivere un codice etico e sociale; ora la Posta compie un ulteriore passo in avanti.

Sezione Rich Content

In veste di prima grande impresa svizzera, la Posta Svizzera aderisce alla Fair Wear Foundation (FWF), una fondazione che dal 2009 si impegna a livello mondiale per una produzione sostenibile dei capi di abbigliamento, con particolare attenzione agli standard sociali negli stabilimenti produttivi. Si controlla ad esempio che i lavoratori dispongano di garanzie contrattuali, ricevano un salario giusto e non siano esposti a condizioni di lavoro dannose per la salute. La fondazione verifica il rispetto degli standard collaborando con associazioni locali dei datori di lavoro e con i sindacati nonché effettuando apposite ispezioni nelle fabbriche.

Fornitori in tutto il mondo

La Posta acquista la maggior parte degli abiti postali attraverso la sua unità servizi Acquisti gruppo da siti produttivi situati all’estero. Quasi due terzi dei circa 300 000 capi distribuiti ogni anno ai collaboratori provengono dall’Europa orientale e un terzo dall’Asia. Una piccola parte proviene dalla Svizzera. Complessivamente 38 000 dei circa 60 000 collaboratori del gruppo indossano abiti postali.

Criteri ecologici, etici e sociali hanno sempre rivestito grande importanza per la Posta: tutti i fornitori si sono impegnati contrattualmente a sottoscrivere e rispettare il codice etico e sociale della Posta. Con l’introduzione della certificazione FWF, la Posta compie un ulteriore passo in avanti nella gestione aziendale sostenibile.

La Fair Wear Foundation (FWF)

La WFW è stata fondata nel 1999 da associazioni di categoria dell’industria tessile, sindacati e organizzazioni non governative (ONG) con lo scopo di migliorare in modo sostenibile le condizioni di vita dei cucitori nell’industria dell’abbigliamento e tessile a livello mondiale. L’organizzazione di pubblica utilità con sede ad Amsterdam conta attualmente in veste di membri circa 80 aziende da sette Paesi europei la cui produzione in 15 Paesi dell’Asia, Europa e Africa viene sottoposta ad appositi controlli atti a garantire il rispetto di severi standard sociali.

Sezione Rich Content