Comunicati stampa

La nuova offerta di conti di PostFinance

Dal 1o marzo 2013 PostFinance semplifica la propria offerta conti per clienti privati. L’istituto finanziario propone ora un conto privato e un conto privato plus, che sostituiscono gli attuali «set». La tassa per la gestione del conto ammonta rispettivamente a cinque e dodici franchi al mese. Questi nuovi prezzi includono diversi servizi dedicati ai clienti retail, tra cui anche la PostFinance Card. Come finora, il conto privato continuerà a essere gratuito per i patrimoni superiori a 7’500 franchi (conto privato plus: 25'000 franchi). Le tasse per la gestione del conto dei clienti commerciali subiscono a loro volta delle modifiche.

Sezione Rich Content

PostFinance si impegna a offrire ai suoi clienti prodotti semplici e comprensibili. Pertanto, PostFinance semplifica dal 1° marzo 2013 la propria offerta di conti per i clienti privati. I «set» vengono sostituiti dai nuovi conto privato e conto privato plus.

Diversi servizi inclusi

Ora viene applicata una tassa unica per la gestione del conto privato che ammonta a cinque franchi al mese, sia che il conto sia gestito elettronicamente che in forma cartacea. Questo prezzo include diversi servizi dedicati ai clienti retail, quali un numero illimitato di ordini di pagamento e permanenti, buste preaffrancate e la PostFinance Card. PostFinance continua a offrire le proprie carte di debito gratuitamente. Finora, il prezzo di offerte simili nei «set» ammontava a tre o quattro franchi. Come finora, il conto privato continuerà a essere gratuito per i patrimoni superiori a 7’500 franchi. Il conto privato plus è l’ideale per i clienti che viaggiano spesso e che investono in fondi. Questa offerta comprende il prelievo gratuito in tutto il mondo di denaro contante e una commissione di emissione ridotta per la sottoscrizione di fondi. La tassa per la gestione del conto ammonta a dodici franchi al mese, ma non è più dovuta se il patrimonio supera i 25’000 franchi.

Interessante fornitore di servizi finanziari

PostFinance intende aumentare ulteriormente il numero di relazioni bancarie principali. Pertanto, da molti anni, a partire da un determinato importo del patrimonio, i clienti non sono più soggetti al pagamento della tassa per la gestione del conto. Il mantenimento della soglia a soli 7’500 franchi dimostra che PostFinance è un istituto finanziario interessante anche per i «piccoli» clienti. Grazie ai servizi inclusi nella tassa per la gestione del conto e alla PostFinance Card gratuita, PostFinance continua a far parte dei fornitori di servizi finanziari più convenienti. Il primo consistente adeguamento dei prezzi per clienti privati nell’arco di otto anni tiene conto della gamma di prodotti e servizi offerti, accresciuta negli ultimi anni.

Nuova tassa per la gestione del conto per i clienti commerciali

Nel caso dei clienti commerciali, l’ultimo adeguamento dei prezzi risale a ben 13 anni fa. Da allora, anche per questo tipo di clienti è aumentata costantemente la gamma di servizi offerti relativa al conto postale. Le tasse per la gestione del conto dei clienti commerciali subiscono quindi a loro volta delle modifiche. A partire dal 1° gennaio 2013, i clienti commerciali pagheranno 60 franchi l’anno (finora 36 franchi). Questo prezzo include diversi servizi, quali due PostFinance Card e buste preaffrancate per la corrispondenza con PostFinance. Per i clienti commerciali la tassa per la gestione del conto non è più dovuta a partire da un avere annuo medio di 7’500 franchi.

Sezione Rich Content